Vai al contenuto della pagina

Prove di compressione dopo l'impatto (CAI)

Nome Tipo Dimensione Download
  • Brochure settore industriale: Compositi PDF 7 MB

Scopo della prova

Le prove CAI caratterizzano i danni che possono subire aerei o veicoli se colpiscono rocce o uccelli o, se vengono danneggiati in seguito a incidenti.

Il principio di misura prevede il pre-danneggiamento di un provino piatto, testato in precedenza utilizzando ultrasuoni per rilevare delaminazioni o imperfezioni esistenti, e in seguito la misurazione della resistenza residua mediante un test di compressione.

Per questo la sequenza di questo tipo di prove si divide in due fasi: 

  • Pre-danneggiamento (urto) di un provino usando una torre di caduta strumentata
  • Prova di compressione usando una macchina di prova statica per la misurazione della forza residua. 

Pre-danneggiamento del piatto di prova

  • Il provino viene pre-danneggiato secondo condizioni impostate utilizzando una torre di caduta strumentata HIT 230F I provini sono serrati secondo le seguenti indicazioni:
  • 76.2 x 127 mm (ASTM, Boeing, SACMA, DIN), 75 x 125 mm (EN, Airbus) o diametro 140 mm (CRAG). Solo con la normativa Airbus AITM il provino deve essere aggraffato all'interno della sezione. Per un test più semplice, il provino viene bloccato al di fuori della torre di caduta e in seguito spostato nell’area di prova
  • Il processo di pre-danneggiamento (urto) può essere monitorato e valutato dalla strumentazione della torre di caduta. Il primo picco di rottura sul tracciato tempo-forza fornisce una correlazione con il Modo II della tenacità alla rottura del laminato.

Prove di compressione CAI

I provini già rotti sono testati con un dispositivo speciale per prove di compressione per determinare la forza residua. Le forze di compressione risultanti sono sempre molto elevate.

Viene utilizzato un kit di compressione speciale per caricare il piatto di prova in modo che non cada. I piatti cambiano a seconda della normativa:

  • ASTM, Boeing, SACMA e DIN: I quattro lati sono guidati ma non bloccati.
  • ISO, EN e Airbus: l’estremità superiore e quella inferiore del provino sono bloccate. I lati sono guidati con contatto lineare.

Cerchiamo e troviamo la soluzione di prova più adatta alle tue esigenze.

Mettiti in contatto con i nostri esperti.

Saranno lieti di aiutarti!

 

Contattaci

Top