Vai al contenuto della pagina

Prova di durezza

ISO 7619-1, ISO 868, ASTM D2240, ISO 2039-1/-2, ASTM D785, ISO 19278
Nome Tipo Dimensione Download
  • Brochure settore industriale: Materie plastiche e gomma PDF 9 MB

Metodi per Prove di Durezza

Esistono diversi metodi di prova usati per i test di durezza nell'industria delle plastiche, ogni metodo si riferisce a un obiettivo di misurazione differente all'interno delle nano, micro o macro durezze.

Durezza shore (digitale) in accordo alle normative ISO 7619-1, ISO 868, ASTM D2240

  • La durezza Shore può essere facilmente determinata con un durometro portatile in accordo elle normative ISO 7619 -1, ISO 868 e ASTM D2240. Il metodo viene ampiamente usato nel controllo qualità e appartiene al gruppo macroscopico dei metodi. Per i test di laboratorio, è consigliato l'utilizzo dello strumento con il relativo supporto.
  • La prova misura la profondità di penetrazione dei materiali. Il penetratore viene caricato da una molla da caratteristiche definite. Maggiore è la durezza del materiale da testare, minore sarà la profondità di indentazione ma maggiore il carico applicato. I carichi di prova sono 10 N per Shore A e 50 N per Shore D.
  • Nell'ambito della durezza Shore sono state definite diverse scale, a seconda della forma dei penetratori utilizzati e delle caratteristiche delle molle (carico applicato). Le scale più comuni sono Shore A e D. Le altre scale Shore: B, C, 0, 00, 000, e D0 vengono utilizzate per applicazioni specifiche. Il campo di applicazione si estende da elastomeri soffici (Shore A) a termoplastici (Shore D).
  • Durometri Shore digitali
    ZwickRoell offre durometri Shore con display analogico o digitale e collegamento a PC.

Prove di durezza con penetratore sferico ISO 2039-1

  • All'interno dei laboratori europei vengono ampiamente eseguite le prove di durezza con penetratore sferico secondo la ISO 2039-1. Un penetratore sferico con diametro da 5 mm viene premuto sul provino in plastica con carico costante. La profondità di penetrazione sotto carico è la variabile determinante per il valore di durezza del materiale. La normativa definisce una selezione di carichi di prova in modo che la profondità di penetrazione sia limitata a 0,15...0,35 mm.
  • I carichi di prova elevati e le indentazioni profonde consentono le misurazioni su una grande superficie di prova e, quindi, una forte media del valore misurato. Questo metodo è adatto per la misurazione di plastiche caricate e non caricate.

Prove di durezza Rockwell ISO 2039-2, ASTM D785

  • Le normative ISO 2039-2 e ASTM D785 definiscono diverse scale di durezza Rockwell per testare le materie plastiche.
  • Se con il penetratore sferico la profondità di penetrazione è misurata sotto carico, nella prova Rockwell la profondità di indentazione viene misurata su un precarico definito. Ci sono diversi penetratori che corrispondono alla scala Rockwell.

Prove di durezza strumentate ISO 19278-2 (bozza)

  • I metodi per le prove di durezza basati sulla registrazione continua dell'intero comportamento forza-penetrazione sono conosciuti come metodi per prove di durezza strumentate.
  • Oltre ai dati dei singoli valori di durezza, questi metodi generano una completa curva di deformazione, evidenziando altre importanti caratteristiche del materiale. La misurazione strumentata della durezza è un'estensione della misurazione convenzionale.
  • In generale, i metodi di misurazione strumentata della durezza possono essere usati nel range delle nano, micro, o macro durezze. I penetratori possono avere forme e dimensioni diverse, per esempio forma sferica, conica, piramidale a 4 lati (Vickers), o piramidale a 3 lati (Berkovic).
  • Materiali strutturati inferiori al micron; la loro struttura che va da pochi nanometri a un micrometro può essere misurata con metodi di micro durezze. I polimeri caricati o rinforzati e le miscele di polimeri sono misurati con metodi macro, viene quindi applicato un carico elevato. Questo evita che il comportamento della matrice, della fibra, o del filler domini il valore di durezza, provocando elevate dispersioni dei dati.
  • Tale metodo è stato standardizzato per i metalli come definito nella norma ISO 14.577-1 Per le plastiche esiste una bozza della normativa ISO 19278.
Durometri Rockwell
  • I durometri Rockwell sono dotati di un supporto per il penetratore per test di durezza in punti di misura difficilmente accessibili.
  • I durometri ZHR seguono questi metodi:
    • Regular Rockwell (ZHR4150), ISO 6508 e ASTM E18 precarico 10 kg. Carico di prova: 60, 100, 150 kg scale: A B C D E F G H K L M P R S V
    • Superficial Rockwell (ZHR4045), ISO 6508 e ASTM E18 precarico 3 kg. Carico di prova: 15, 30, 45 kg scale: N T W X Y
    • Universal Rockwell (ZHR8150), ISO 6508 e ASTM E18 precarico 3, 10 kg. Carico di prova: 15, 30, 45, 60, 100, 150 kg scale: A B C D E F G H K L M N P R S Y V W X Y
    • Rockwell per plastiche (LKP), ISO 2039-2 e ASTM D785 (A&B)

Prodotti correlati

Top