Vai al contenuto della pagina

Esempio delle più importanti normative del settore metallurgico

Nome Tipo Dimensione Download

Prove di trazione secondo la ISO 6892-1

Descrizione delle prove di trazione su metalli secondo le ISO 6892 e ASTM E8.
a Prove di trazione secondo la ISO 6892-1

Prove Rockwell secondo la ISO 6508

Prova di durezza su metalli: metodo misurazione della profondità, ISO 6508, ASTM E18
a Prove Rockwell secondo la ISO 6508

Prove Vickers secondo la ISO 6507

Prova di durezza Vickers, ISO 6507, ASTM E92, ASTM E384
a Prove Vickers secondo la ISO 6507

Prove Brinell secondo la ISO 6506

Prove di durezza Brinell, ISO 6506, ASTM E10
a Prove Brinell secondo la ISO 6506

Prove di impatto Charpy su metalli

Nelle prove di impatto Charpy, i provini con intaglio standardizzato subiscono l’impatto con un’energia fino a 750 joule.
a Prove di impatto Charpy su metalli

Acciaio per cemento armato, EN ISO 15630-1, ASTM E488, BS 4449

L’acciaio per cemento armato viene testato con le prove di trazione, flessione, rebend e fatica, in accordo alle normative ISO 15630-1 /ASTM E488 / BS 4449.
a Acciaio per cemento armato, EN ISO 15630-1, ASTM E488, BS 4449

Reti e tralicci ISO 15630-2

Per testare le reti e i tralicci elettrosaldati in accordo alla normativa ISO 15630-2 si eseguono prove di trazione, flessione, di distacco del nodo e test di fatica ad alto numero di cicli.
a Reti e tralicci ISO 15630-2

Trefoli in acciaio ISO 15630-3, ASTM A416, ASTM A1061

Nelle prove di trazione secondo la ISO 15630-3 e ASTM A416, viene allungato fino a rottura un trefolo in acciaio da 3, 7 o più fili singoli intrecciati.
a Trefoli in acciaio ISO 15630-3, ASTM A416, ASTM A1061

Cerchiamo e troviamo la soluzione di prova più adatta alle tue esigenze.

Mettiti in contatto con i nostri esperti.

Saranno lieti di aiutarti!

 

Contattaci

Top