Plastiche

La nostra gamma completa di sistemi per le prove su plastiche è il risultato dell'esperienza e dell'impegno di circa 100 sviluppatori e di una stretta collaborazione con i nostri clienti. Offriamo un'ampia varietà di prodotti per realizzare soluzioni di prova adatte a ogni tipo di applicazione.
Testing solutions for the plastics industry

Uno dei nostri maggiori punti di forza sta nella caratterizzazione dei materiali da stampaggio come specificato nelle normative ISO 10350 (single-point data), ISO 11403 (multipoint data), e ISO 17282 (design data). Molti di questi risultati vengono ottenuti grazie all’utilizzo dei dispositivi ZwickRoell e pubblicati dal team CAMPUS all’interno del sito www.campusplastics.com.

Siamo specializzati inoltre nelle prove su componenti e prodotti finiti. I provini da testare possono essere ricavati dal prodotto finito di cui viene testata una sezione, oppure l’intero articolo viene sottoposto al carico massimo per testarne il funzionamento. Nello specifico, all’interno del settore delle plastiche testiamo: film e imballaggi, telai e tubi, schiume rigide e soffici e sedili completi.

Materiali termoplastici e termoindurenti da stampaggio

Uno degli aspetti più importanti della caratterizzazione dei materiali da stampaggio è la riproducibilità dei risultati delle prove interlaboratorio. A tal proposito vengono specificati in dettaglio elementi come: produzione del provino, forma del provino e sequenza di prova, dando un’attenzione particolare sia alla riproducibilità che alla ripetibilità. Nel campo del controllo qualità, il criterio di valutazione essenziale è il cambiamento nel tempo dei valori misurati.

Prove su semilavorati e prodotti finiti

L’obiettivo dei test su provini ricavati da parti finite o semilavorati si differenzia significativamente da quello delle prove su materiali in ingresso. Queste ultime forniscono dati comparabili in quanto riferiti al materiale non processato. Viceversa, data la diversa natura dei vari processi produttivi, i dati sui semilavorati e sui prodotti finiti

sono limitati al processo e non sono comparabili con materiali con lavorazioni diverse.

Lastre sottili e film plastici

I film plastici sono diventati di uso comune nella vita quotidiana. Li utilizziamo negli imballaggi alimentari, per portare a casa la spesa di generi alimentari, per coprire le verdure coltivate in campi e serre. I film plastici vengono usati per molteplici applicazioni anche nel settore dell'edilizia e nell'industria medicale per esempio per la produzione di salva vita.
Dettagli

Prove su schiume rigide e soffici

Schiume flessibili si utilizzano per materassi, sedili di auto e mobili, e per altre applicazioni fra cui l’isolamento termico e acustico.

Schiume rigide si utilizzano per l'isolamento termico e acustico, come materiale centrale per i compositi e come materiale di substrato, per esempio nelle costruzioni stradali.

Dettagli

Tubi in plastica

Nel settore del trasporto di liquidi e gas vengono utilizzati sistemi di tubazioni in termoplastica o plastica rinforzata con fibre di vetro, i quali sono sottoposti a stretti controlli di qualità. A seconda dei campi di applicazione e dei diversi materiali, esistono numerose normative nazionali e internazionali. Molte prove, che verificano sia le proprietà del materiale che le caratteristiche dell'utilizzo del tubo finito, possono essere eseguite con i sistemi ZwickRoell.
Dettagli
Top