Vai al contenuto della pagina

Prove su componenti relativi al motore

I componenti del motore, per loro stessa collocazione, sono soggetti a forti carichi termici e vibrazioni e, se non progettati correttamente, potrebbero danneggiarsi prematuramente. Per una protezione adeguata, è necessario eseguire prove di resistenza alla fatica operativa basate sul carico effettivo previsto.

Nome Tipo Dimensione Download
  • Brochure settore industriale: Automotive PDF 4 MB

Prove su cuscinetti in gomma

Le guarnizioni in gomma soddisfano una vasta gamma di funzioni nel telaio. Servono come giunti ed aiutano all'equalizzazione, all'isolamento delle vibrazioni e all'umidità. Vari tipi di metodi di prova possono essere utilizzati per caratterizzare e testare cuscinetti attivi e passivi. Nell'esempio viene testato un cuscinetto elastomerico a singolo asse.

Prove su impianto di scarico

Gli impianti di scarico, componenti fortemente sollecitati e complessi, sono soggetti a carichi termici, vibrazioni, scosse e sostanze corrosive. Questi sistemi includono un gran numero di componenti sensibili come convertitori catalitici, sensori di misura ed elettronica, che devono essere progettati e controllati tenendo conto di queste condizioni specifiche. ZwickRoell offre una vasta gamma di soluzioni di prova. Nell'esempio, i test biassiali vengono eseguiti su un impianto di scarico completo con un sistema di prova servoidraulico.

Prove su materiale catalitico

Lo scopo di queste prove è determinare la rigidità e il coefficiente di attrito del materiale catalitico quando sottoposto ad alte temperature. Per questo viene utilizzata una macchina con piatti di compressione riscaldabili fino a 1050 °C. Due strati del materiale, separati da una lamina metallica, vengono posti tra i due piatti di compressione. I piatti di compressione vengono quindi riscaldati e viene applicato il carico di prova verticale. La distanza tra i piatti di compressione viene misurata da un estensimetro laser con una precisione di ±5 µm. Inoltre, se si utilizza un secondo asse di prova opzionale, è possibile muovere la lamina metallica orizzontalmente tra gli strati. La forza richiesta per questo test può essere convertita nel coefficiente di attrito specifico.

Cerchiamo e troviamo la soluzione di prova più adatta alle tue esigenze.

Mettiti in contatto con i nostri esperti.

Saranno lieti di aiutarti!

 

Contattaci

Prodotti correlati

Top